E’ il 31 luglio, e la notte all’una è arrivata la grandine. In un turbine di vento con fulmini così ravvicinati da creare alcuni lunghi momenti di luce costante, sono cadute dal cielo palle di grandine grandi come chicchi d’uva, in alcuni casi di dimensioni pari a palle da tennis.

Inizia così la descrizione della terribile tempesta di grandine che ha colpito l’area di Ventimiglia nella notte tra il 31 luglio e il primo agosto scorsi e che, tra i tanti danni causati all’area, ha distrutto le serre che servivano le mense della Cooperativa Sociale di Comunità Ture Nirvane e della cooperativa SPES.

Banca Etica grazie alla piattaforma Produzioni dal Basso ha organizzato una raccolta fondi per permettere una celere ripartenza delle coltivazioni, per assicurare nuovamente lavoro e dignità a tante famiglie del territorio.

Per quanto la comunità, i soci delle Cooperative e vari attivisti e volontari abbiano raccolto più di 6000 euro in donazioni per ricostruire le serre e far ripartire i lavori, molta strada rimane ancora da fare per mettere in sicurezza la zona e renderla nuovamente agibile.

I contributi saranno utilizzati per il ripristino delle serre e del territorio distrutti in conseguenza del disastroso evento. Una puntuale e pubblica rendicontazione informa i sottoscrittori e l’opinione pubblica delle risorse ricevute e di come saranno finalizzate, consultabile accedendo al link https://www.produzionidalbasso.com/project/e-il-31-luglio-e-la-notte-alluna-e-arrivata-la-grandine/ .

Villa Perla Service promuove e sostiene questo progetto di crowdfunding, nella speranza che le cooperative possano rialzare la testa e riprendere il proprio lavoro in piena sicurezza.

Share This