Anche per il 2021, Villa Perla Service ha rinnovato la sua adesione a Libera, – Nomi e Numeri contro le Mafie. Si tratta di una rete di associazioni, cooperative sociali, movimenti e gruppi coinvolti in un impegno non solo contro mafie, corruzione e criminalità, ma anche per la giustizia sociale e la tutela dei diritti. In una parola, per la legalità. Ed è proprio la legalità ad aver sempre tracciato il percorso di Villa Perla Service. Un valore imprescindibile per la cooperativa, un impegno che negli ultimi anni ha visto Villa Perla Service ottenere il massimo punteggio nel Rating di Legalità. Ma di cosa si tratta, esattamente? Perché è così importante oggi? Che cosa rappresenta per tutte le cooperative sociali? Ne parliamo con Andrea Macario, Presidente di Villa Perla Service.

Rating di Legalità: di cosa si tratta? Perché è così importante per le cooperative sociali e per Villa Perla Service?

«Il Rating di Legalità, rilasciato dall’autorità garante della concorrenza del mercato, è un indicatore sintetico che rappresenta la quantità e la qualità dell’impegno di un’azienda nella trasparenza e nel contrasto a pratiche illegali. L’azienda in questione si mette volontariamente a esporre il suo metodo del lavoro e la sua qualità del lavoro a sistemi integrati di trasparenza. Il Rating di Legalità identifica due aspetti importanti per noi: da una parte l’impegno della cooperativa nell’essere trasparenti e coerenti con i nostri ideali, condivisi con tutti i componenti e soci; dall’altra una solidità a livello di gestione amministrativa e burocratica della cooperativa. Questo perché il Rating non rappresenta solo il raggiungimento di determinati obiettivi, ma anche la volontà di un’organizzazione di rappresentare tale capacità attraverso varie adesioni. E’, di fatto, un valore aggregato: l’azienda che richiede il rating all’autorità garante dimostra la sua appartenenza a protocolli d’intesa e a organismi internazionali».

Un esempio?

«Villa Perla Service è iscritta alla white list della protezione di Genova e siamo una delle poche aziende, a livello internazionale, a far parte del Global Compact delle Nazioni Unite. Quest’ultimo richiede ogni anno un nostro report, pubblicato poi sul sito delle Nazioni Unite. Siamo poi soggetti a certi vincoli di visibilità e rendicontazione a livello internazionale. Tutti questi impegni da parte nostra ci hanno fatto ottenere oggi il massimo livello di rating, equivalente a 3 stelle. Qualche numero: in Italia ci sono 592 imprese che vantano un rating di 3 stelle e solo 8 di queste, tra cui Villa Perla Service, si trovano in Liguria. Questo per noi è un risultato davvero importante, anche perché ci consente spesso di far valere tale rating in collaborazioni e sinergie importanti con altre realtà. Il Rating di Legalità si rifà alla sfera aziendale e imprenditoriale di Villa Perla Service, mentre l’adesione alla rete di Libera rappresenta maggiormente il nostro lato associativo e cooperativo: è un’adesione morale, come amici e sostenitori della rete Libera, che si concretizza poi in piccoli gesti quotidiani, disponibilità all’ascolto e alla presenza sul territorio. Sotto questo aspetto siamo onorati di farne parte. Oggi dobbiamo ancora sfatare il falso mito che vede la cooperativa sociale come forma di gestione assimilabile al volontariato e all’associazionismo: una cooperativa è di fatto un’azienda e può raggiungere il massimo livello anche a livello di organizzazione, riconoscimenti e sviluppo».

Al di là delle stelle che certificano il rating, una realtà che ottiene il massimo punteggio di rating è una realtà che, prima di tutto, mette al centro responsabilità e voglia di fare. Quali sono stati gli sforzi e l’impegno di Villa Perla Service che hanno portato a ottenere il rating di legalità?

«La cooperativa negli anni ha ottenuto e mantenuto il rating grazie a un impegno costante dell’amministrazione e della direzione, implementando pratiche all’interno del corpo sociale della cooperativa e nei servizi che offre. Siamo passati attraverso protocolli di intesa, formazione degli operatori, un sistema qualità importante che ci ha visto ottenere tre normative Iso».

Che significato ricoprono per noi i termini “giustizia sociale” e “tutela dei diritti”?

«Per Villa Perla Service le due parole hanno valore fondante. Perché la nostra cooperativa nasce come cooperativa sociale in un’ottica di giustizia sociale e tutela. Pensiamo che non sia accettabile oggi lasciare indietro chi ha fragilità o dichiararsi tutti uguali davanti alle difficoltà. Vi sono atti di giustizia sociale da promuovere e portare avanti, anche e soprattutto quando le norme non rispettano determinati diritti: proprio in questo caso è necessario costruire buone pratiche di giustizia. In questo senso, l’inserimento lavorativo e sociale nella quotidianità è una pietra miliare: la giustizia sociale è una scelta di campo irrinunciabile che oggi, anche nel fare impresa e nell’essere azienda, è necessario fare».

Share This