Care socie, cari soci,

È passato un anno dalla lettera che un amministratore di una grande comunità di persone non vorrebbe mai trovarsi a scrivere. Una lettera che sottolineava la gravità della fase di emergenza che ci stava colpendo. Certamente non potevamo prevedere che la crisi sarebbe diventata una costante per tutto il 2020, andando a configurare un 2021 complesso e precario.

La Cooperativa ha affrontato e affronta una delle sue fasi più difficoltose, una fase che ha sottolineato le nostre debolezze ma anche i nostri punti di forza. Abbiamo sempre cercato di rispondere collettivamente alle singole situazioni che hanno colpito ognuno dei nostri soci e dei nostri colleghi, consapevoli che chi ha costruito questa Cooperativa lo ha fatto per creare uno strumento utile nell’affrontare la fragilità.

Questa crisi ha insegnato a molti una lezione che Villa Perla Service ha sempre avuto ben chiara: la fragilità non è un marchio né una condizione assoluta. E’ una realtà che può accompagnare tutti noi quando vengono minate le basi del nostro vivere. Come Cooperativa Sociale, la legge ci dà alcune definizioni di fragilità sulle quali agire, create dal nostro corpo e dalle nostre scelte. Eppure oggi la capacità di trovare soluzioni collettive ai problemi dei singoli è qualcosa che serve a tutti noi; oggi ci scopriamo tutti più fragili e forse capiamo meglio il senso del nostro agire sociale.

La Cooperativa in questi 12 mesi ha garantito il posto di lavoro a più di 250 persone impegnate nei campi più disparati e, dove è stato possibile, ha interrotto la maggior parte dell’utilizzo degli ammortizzatori sociali. Abbiamo dovuto fare scelte difficili, cercando di trovare il giusto equilibrio tra la gestione della crisi e l’impegno per lo sviluppo di nuovi progetti e nuovi servizi.

Ad un anno dall’inizio della pandemia, avrei sperato di poter scrivere che tutto era alle nostre spalle: purtroppo non è questa la realtà che abbiamo davanti. Ci aspetta un 2021 complicato, che rischia di trovarci stanchi e provati dai lunghi mesi di difficoltà trascorsi, questa è la realtà dei fatti e possiamo solo sperare che nella seconda parte di quest’anno si possano già vedere segnali di miglioramento.

Nonostante la fase pandemica ancora in atto, posso dirvi con orgoglio che in quest’anno i nostri soci e i nostri lavoratori hanno dato prova di una tenacia e una professionalità incredibili. Professionalità ripagata da nuove commesse e nuovi clienti che scelgono Villa Perla Service, una realtà che dimostra come il lavoro possa essere coniugato con la solidarietà sociale.

Sono molti i progetti che vedono coinvolta la Cooperativa, tante le riorganizzazioni interne messe in atto per migliorare sempre più il nostro lavoro, verso una professionalizzazione costante. In questo percorso vi chiedo però di non dimenticare mai che il nostro obiettivo è quello di costruire e facilitare l’inserimento lavorativo.
Oggi più di ieri ci dobbiamo ricordare di come siamo stati accolti, ed essere accoglienti a nostra volta verso chi si avvicina alla nostra realtà. Questo non è un suggerimento: è la base della nostra cooperativa.
Ci aspettano tempi estremamente difficili e sarà compito di tutti i soci e i lavoratori di Villa Perla Service, sia di chi vi lavora da 20 anni come di chi vi opera da pochi mesi, non dimenticare i princìpi di accoglienza e integrazione che hanno portato tutti noi a scegliere questo lavoro, consapevoli che la stabilità e il futuro di questa Cooperativa sono nelle mani di tutti noi, nella qualità e dedizione quotidiane.

Avrei voluto, con questa lettera, dare notizie più rassicuranti sul nostro futuro, ma credo sia giusto scrivere a tutti con la massima sincerità: dobbiamo essere mossi dall’orgoglio del nostro lavoro e dalla tenacia che contraddistingue questa comunità, dobbiamo continuare a tenere saldi i principi sui quali questa Cooperativa è fondata. Solo perseguendo questi obiettivi riusciremo a passare una delle fasi più critiche dal secondo dopoguerra.
Non ci possiamo vedere tutti assieme da più di un anno e questa distanza non facilita la comunicazione e il dialogo interno. Ed è anche per ovviare almeno in parte a questo stato di cose che abbiamo lanciato il progetto www.vpsinforma.it dove potrete trovare tutti i mesi aggiornamenti e approfondimenti su quanto sta accadendo in cooperativa.

Vi ringrazio, a nome del Consiglio di Amministrazione, per lo sforzo quotidiano che mettete nel portare avanti questa grande sfida collettiva, sono orgoglioso di potervi rappresentare e spero di potervi scrivere presto con toni più felici e notizie più rassicuranti. Oggi non posso fare altro che dirvi “continuiamo così”, con orgoglio e impegno.

Andrea Macario
Presidente Villa Perla Service

Share This